Solenni festeggiamenti in onore di Maria SS. delle Grazie – Montepertuso (Positano)

parrocchia-s-maria-delle-grazie-locandina-2014Come ogni anno a Montepertuso (frazione di Positano), l’1 e 2 luglio, si ripetono i festeggiamenti solenni in onore di Maria SS. Delle Grazie, una comunità intera unita nel sentito bisogno di rievocare la vittoria del bene sul male, della luce sul buio.

La Leggenda. Un’antica tradizione narra che nel VI secolo dopo Cristo, nell’attuale frazione Montepertuso di Positano, vivevano pochi abitanti giunti dall’Oriente. Essi abitavano nelle grotte dei monti circostanti la località, si cibavano della selvaggina che cacciavano nelle foreste circostanti e vestivano delle loro pelli. Una notte furono svegliati da lungo e inaudito tuonare molto vicino. Usciti dalle loro grotte, rimasero senza parole…Una luce splendente con al centro un’immagine apparve al terzo monte irradiando intorno calore e pace per tutti gli esseri viventi. Una ragazza di pochi anni fu per prima avvolta in questa luce soprannaturale. Una voce con tono materno, proveniente dalla luce, le disse: “Non aver più paura: il demonio è stato sconfitto ed i suoi sforzi contro questo monte sono finiti, perché io ho distrutto lo spirito maligno. Resti del suo corpo a forma di serpente sono visibili sull’altro versante del monte, impressi nella roccia viva. Vieni, dunque, con me e accompagnami sulla collina della selva Santa, ove ci fermeremo per sempre.” Cosi, scendendo dal monte, tutti furono illuminati di luce vera nello spirito, si affollarono al nuovo segno divino e le fecero corona sino alla sua dimora. Ancora oggi esiste in diversi punti e nella roccia viva incavata la sagoma spezzettata del serpente maledetto, cosi perfetta che difficilmente la mano dell’uomo sarà capace di imitarla. Il monte fu bucato dal dito indice della Madonna, ancora oggi visibilissimo ed intatta la forma, dal monte bucato deriva il nome della frazione. Lì, su quella collina della Selva Santa (oggi non più selva, ma un incantato oliveto) fu edificato il tempio di S. Maria delle Grazie.

PROGRAMMA

23 giugno

-Ore 18.15: esposizione della statua della Madonna

Dal 23 giugno al 1° luglio:

-Ore 18.30 novena e Santa Messa

1° luglio

-Ore 08.00 arrivo del Gran Concerto Musicale “Citta di Noicàttaro”(Ba) diretto dal Maestro Rocco Eletto

-Ore 11.00 Santa Messe

-Ore 19.00 Santa Messa e processione del SS. Sacramento

-Ore 21.00 il suddetto Concerto Bandistico eseguirà uno scelto programma di musica sinfonica

2 luglio

-Sante Messe ore 6.30(*) con la partecipazione del Comitato Festa – 7.30(*) – 9.00 – 11.00

-Ore 10.00 matinèe musicale sul sagrato della Chiesa

-Ore 19.00 processione della statua della Madonna; al termine Messa solenne all’aperto

-Ore 21.00 il suddetto Concerto Bandistico eseguirà uno scelto programma di musica sinfonica

-Ore 23.30 RIEVOCAZIONE DELLA LEGGENDA DI MONTEPERTUSO

9 luglio

Conclusione dei festeggiamenti: Ore 20:00 Santa Messa e reposizione della statua.

L’illuminazione è curata dal Comitato Festa

L’addobbo floreale è curato e offerto dalla ditta Posaflora.

(*) La società Flavio Gioia effettuerà delle corse straordinarie con partenza da Piazza dei Mulini


Pin It