Gli incontri internazionali del Cinema di Sorrento dal 18 al 22 aprile 2018

Gli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento nascono nel 1963, in un periodo storico in cui diverse manifestazioni, come la Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro, iniziano a proporre un nuovo ruolo per i festival cinematografici come attori culturali. L’Italia, con anche Sorrento, diviene quindi un luogo dove conoscere le diverse “nuove onde” e i “cinema nuovi”

Gli Incontri Internazionali del Cinema, che dal 1966 con Gianluigi Rondi si arricchiscono della formula monografica, omaggiando ogni anno la cinematografia di un Paese straniero diverso, fanno scoprire in Italia, tra le altre, la cinematografia svizzera, jugoslava, canadese e australiana e portano a Sorrento i grandi nomi del cinema mondiale, da Jean-Luc Godard a Rainer Werner Fassbinder, da Elia Kazan a John Houston, da Martin Scorsese a Akira Kurosawa, da Ingmar Bergman a Michelangelo Antonioni. Anno dopo anno, gli Incontri continuano a far conoscere le migliori cinematografie mondiali, fino al 2003, momento in cui la manifestazione si interrompe per poi riprendere nel 2016 con un nuovo format.

IL PROGRAMMA
Con l’omaggio al Regno Unito si riconferma, dopo la scorsa edizione dedicata alla Francia, il focus degli “Incontri” che accende i riflettori sulla produzione audiovisiva ogni anno di un diverso paese: 5 giornate di lavori, che vedranno l’alternarsi di proiezioni, anteprime, retrospettive, tavole rotonde e incontri alla presenza di ospiti del mondo del cinema e della televisione.

Il programma vuole proporre al pubblico di Sorrento una panoramica sulla cinematografia inglese contemporanea. Tra i titoli: Journey’s End alla presenza del regista Saul Dibb, già autore dell’adattamento cinematografico del romanzo di Irène Némirovsky Suite francese e di La Duchessa, Provenance accompagnato a Sorrento dal regista Ben Hecking e dall’attrice Charlotte Vega, e Edie di Simon Hunter, anche lui presente a Sorrento e Beast, di Michale Pearce.

Tra i film previsti anche l’anteprima italiana di Youtopia diretto da Berardo Carboni. Un film che vede la contrapposizione tra il cinismo del mondo reale e le possibilità del mondo virtuale, in uscita per Koch. Per l’occasione saranno presenti a Sorrento il regista e le protagoniste Donatella Finocchiaro e Matilda De Angelis nel ruolo di una giovane ragazza costretta dalle circostanze a mettere all’asta la propria verginità.

“Questo film compie un duplice percorso, da un lato fotografa la realtà così come essa è: cinica, spietata, asfissiante – spiega Bernardo Carboni – dall’altro apre alla speranza di un mondo migliore sottolineando come ancora oggi, sia possibile e indispensabile cercare nuovi scenari, nuovi desideri e nuove visioni”.

WOMEN IN FILM: Un omaggio alle donne e alla lotta per l’emancipazione femminile, con la retrospettiva “Women in Film” realizzata in collaborazione con il British Council, con le proiezioni di Suffragette di Sarah Gavron, Lady Macbeth di William Oldroyd, We Want Sex di Nigel Cole, Amy di Asif Kapadia e Queens of Sirya di Yasmin Fedda

OSPITE D’ONORE: RUPERT EVERETT
Il celebre attore e regista britannico sarà l’ospite d’onore della 40esima edizione degli Incontri Internazionali, per celebrare la loro lunga storia che ha visto passare da Sorrento i più grandi nomi della cinematografia internazionale. Sabato 21 aprile – all’interno della sezione ‘Incontri UK’ dedicata al Regno Unito – si terrà una proiezione speciale di The Happy Prince alla presenza di Rupert Everett, regista e protagonista della pellicola nelle sale con Vision Distribution. Nel film Rupert Everett porta sul grande schermo gli ultimi giorni di vita di un autore da lui molto amato, Oscar Wilde.

Programma Incontri Internazionali del Cinema a Sorrento – Aprile 2018

 

Incontri Internazionali del Cinema Sorrento Aprile 2018


Pin It