domenica, Novembre 28, 2021
Sorrento Fine Foods
Home Arte e Cultura La casa di Cornelia Tasso

La casa di Cornelia Tasso

Lungo Via San Nicola 11 si trova una delle dimore della famiglia Sersale.

Questa a differenza delle altre conserva del fascino in più poiché ospitò Cornelia Tasso, sorella del celebre Torquato e moglie di Marzio Sersale.

Nel mese di luglio del 1577 Torquato Tasso dopo essere fuggito dal castello di Ferrara, nel quale era stato rinchiuso in seguito ai primi segni di follia, si imbarcò a Gaeta per fare rientro alla sua città natale.

E fu proprio in questo palazzo che si presentò alla sorella, con una falsa identità.

Oggi la costruzione presenta ancora un portale a bugne leggermente rilevate, contrassegno di imposta e chiave dell’arco, al di sopra del quale si trova lo stemma della casa Sersale.

Dalla strada si può ammirare il balcone centrale del cosiddetto piano nobile che è sostenuto da quattro mensoloni a volute, terminanti in alto in mascheroni.

Il balcone si distingue dagli altri per il profilo della cornice della soglia, che ha una decorazione di ovuli scolpiti, più vicino a forme pugliesi e siciliane, anziché partenopee.

Il balcone in questione è in buono stato di conservazione.

La sua superficie inferiore presenta ancora tracce di decorazione a racemi dipinta.

Nell’ atrio della palazzina nobiliare è interessante la volta a botte affrescata con stemmi e trofei militari e iscrizioni del 1615 che ricordano il poeta Torquato Tasso.

I dipinti della volta furono gravemente danneggiati da un incendio scoppiato nel 1959 e solo una parte di essi oggi è visibile.

Sempre a proposito di questo palazzo possiamo dire che alla sua sinistra fu costruita una cappella gentilizia dedicata a S. Nicola di Bari ed è probabile che la nominazione della strada prenda spunto proprio dalla presenza del tempietto cristiano.

Previous articleTorquato Tasso
Next articlePiazza Tasso
ARTICOLI CORRELATI
- Advertisment -Sorrento Fine Foods

Articoli popolari

Commenti recenti