Hotel Parco dei Principi

L’albergo interamente progettato ed arredato da Gio Ponti nel 1962, ancora oggi mantiene inalterato il carattere originale impresso dal progettista. I trenta disegni di pavimento che disposti in modo diverso compongono l’impiantito delle cento camere dell’hotel, congiuntamente ai ciottoli ceramici ed alle placche maiolicate di Melotti, conferiscono alla struttura un armonico insieme sapientemente articolato sui toni del bianco e del blu.

LE CAMERE

Le camere, che ancora oggi mantengono inalterato il design originale di Gio Ponti, dispongono sia sul lato Mare, che sul fronte parco, di terrazza (o balcone), telefono, linea modem fax, Tv satellitare, aria condizionata, minibar.

 IL GIARDINO

L’imponente parco rappresenta un felice esempio di giardino botanico di epoca borbonica che, ai rari esemplari arborei, vede alternarsi episodi evocanti architetture classiche. Il Tempio di Venere, o gli stessi resti del castello, sono testimonianze della volontà dei Borbone prima, e dei Cortchacow poi, di mantenere in vita le memorie di questo luogo. Al piacere di un drink si aggiunge il fascino mutevole del parco; le vetrate continue sembrano trasformarsi in un’ideale filtro in grado di coniugare l’emozione della natura con le suadenti note del piano-bar.

LA PISCINA

La piscina grande (con acqua di mare) concepita da Ponti più quale “specchio d’acqua per ninfe boschive” che non come mero bacino per nuotatori, venne così descritta dal progettista: “…donde emergono isole per i classici atteggiamenti alla Récamier o alla Paolina, di femminili bellezze; e dalle acque emerge una scala di cemento, per salirvi e poi inabissarsi in tuffo…”

LA SPIAGGIA

L’alternativa alla piscina, la spiaggia privata. Arenile o scogli; la piattaforma in cemento o la tranquilla sosta al ristorante “al mare”, con le sue specialità a base di pesce, la cucina continentale o un’ottima “pizza”: C’è solo l’imbarazzo della scelta!

Maggiori info

Hotel Parco dei Principi
Via Rota, 1 – 80067 Sorrento

 


Pin It