Tempi di Percorrenza della Linea Circumvesuviana Napoli-Sorrento

LA SICUREZZA

In un vademecum per il turista predisposto dalla Regione Campania in collaborazione con l’Ente Provinciale per il turismo di Napoli si legge: “Nel posto dove viviamo abitualmente, siamo pronti a prendere con naturalezza alcune piccole precauzioni per rendere più sicuri i nostri spostamenti. A maggior ragione, se siamo in una città nuova dobbiamo prestare più attenzione per entrare in sintonia con il luogo e sentirci tranquilli anche tra abitudini di vita diverse e in situazioni a noi sconosciute.

Napoli è un luogo complesso e multiforme; probabilmente quando avete organizzato la vostra vacanza qui avete sentito o letto di alcuni dei pericoli di questa città”.

A maggior ragione è bene tenere presenti questi aspetti quando si entra in una stazione o si prende un treno della Circumvesuviana.

Come tutti i luoghi e come tutti i mezzi di trasporto particolarmente affollati, infatti, vi si possono presentare problemi comuni alla maggior parte delle metropoli.

Una cattiva informazione e scontati luoghi comuni, però, ingigantiscono fenomeni che, nei fatti, sono molto meno allarmanti di quanto si creda.

Al riguardo c’è da segnalare che, proprio per garantire la sicurezza a bordo dei treni e nelle stazioni della Circumvesuviana, la società che gestisce i mezzi di trasporto – considerando questi aspetti come fattori di qualità del servizio – hanno attivato una serie di importanti iniziative.

Tra queste l’entrata in funzione di un sistema informatico di bordo ed il pattugliamento di 40 treni al giorno con Guardie Particolari Giurate. Nel caso in cui riteniate di essere in situazioni di pericolo potete contattare – anche da telefono cellulare – il numero verde 800 – 181313, tenendo presente che la risposta e l’ invio di pattuglie delle Forze dell’Ordine o di Guardie Giurate sono sempre garantiti. A rendere pienamente funzionale, efficiente ed efficace questo servizio contribuisce il fatto che è possibile comunicare con i cellulari in qualsiasi punto della Ferrovia grazie alla copertura del segnale GSM, anche in galleria per le chiamate di emergenza con tutti gli operatori telefonici. Quanto al Sistema Informatico di bordo, è opportuno evidenziare che, esso consiste in un sistema di monitoraggio dei treni in movimento che è stato realizzato con l’installazione di impianti di videosorveglianza e citofoni di emergenza di cui potrete in ogni caso usufruire per segnalare situazioni di pericolo.

I TEMPI DI PERCORRENZA

I tempi di percorrenza dei treni della Circumvesuviana impiegati sulla linea Napoli – Sorrento (e, naturalmente sulla linea ferroviaria Sorrento – Napoli) variano a secondo della destinazione e della corsa prescelta. Esistono, infatti, due tipologie di corse: quella dei treni direttissimi (che non effettua alcune fermate in stazioni comprese tra Napoli e Torre Annunziata) e quella dei treni diretti che, di fatto, fermano presso tutte le stazioni presenti sulla linea fatta eccezione per quelle stagionali (solitamente previste dai soli orari estivi).

Le corse più frequenti, in ogni caso, sono quelle dei treni diretti che, fatta salva qualche rara eccezione, prevedono i seguenti tempi di percorrenza per le principali località turistiche che si trovano sulla linea della Circumvesuviana Napoli – Sorrento:

Napoli – Ercolano Scavi: 19 minuti circa;
Napoli – Pompei Villa dei Misteri: 39 minuti circa;
Napoli – Castellammare di Stabia: 48 minuti circa;
Napoli – Scrajo: 55 minuti circa;
Napoli – Vico Equense: 57 minuti circa;
Napoli – Seiano: 59 minuti circa;
Napoli – Meta: 1 ora e 2 minuti circa;
Napoli – Piano di Sorrento: 1 ora e 4 minuti circa;
Napoli – Sant’ Agnello: 1 ora e 6 minuti circa;
Napoli – Sorrento: 1 ora e 8 minuti circa;

Anche in questo caso può essere utile chiedere informazioni presso le biglietterie o contattare il numero verde +39 800-211388 (attivo dalle 07.30 alle ore 18.30) o verificare al sito www.vesuviana.it

Fabrizio Guastafierro

[Photo Credits]


Pin It